Prima di parlare di Software Controllo di Gestione, chiariamoci le idee… Il Controllo di Gestione è una disciplina manageriale che aiuta l’azienda a seguire un percorso strategico di crescita analizzando gli scostamenti rispetto alle previsioni ed identificando situazioni nelle quali è richiesto l’intervento della direzione.

Possiamo quindi paragonare il Controller o chi ne fa le veci ad un timoniere che imposta la guida su una rotta prestabilita e che si fa carico di eseguire le opportune correzioni quando necessario.

Nella complessità della vita aziendale quotidiana il ruolo del timoniere è reso difficile dalla molteplicità dei dati che spesso possono anche dare adito ad interpretazioni controverse o addirittura errate. Un aumento delle vendite a seguito di una promozione non è detto che comporti necessariamente un aumento della profittabilità, ad esempio.

Ecco dunque che gli “indicatori” svolgono un compito importante nell’assistere il timoniere nel difficile compito di governare il rispetto della rotta. Un indicatore è una Informazione quantitativa su un aspetto della realtà con riferimento ad una unità utile per descrivere e conoscere comparativamente quella unità circa il fenomeno studiato. E’ compito dei Software Controllo di Gestione raccogliere i dati necessari alla produzione degli indicatori.

Non tutte le informazioni possono essere degli indicatori. L’indicatore infatti deve essere facilmente ricavabile, deve essere comprensibile, deve essere misurabile oggettivamente, rilevabile con periodicità, facilmente accessibile e riproducibile tramite grafici, tabelle e istogrammi .

La sensazione che il business stia andando bene, ad esempio, non è un indicatore. Mentre si può costruire un indicatore sul numero di ordini ricevuti da clienti nel periodo di un mese.

Un singolo indicatore non potrà tuttavia facilmente fornire una visione completa sul funzionamento dell’azienda. Per questo il Controllo di Gestione si afferma come disciplina esaustiva, in quanto fornisce risposte quantitative tramite indicatori costruiti appositamente per rappresentare un modello di funzionamento ideale dell’organizzazione.

La risposta complessiva che si ottiene dal Controllo di Gestione è dunque tanto più semplice e simile all’alternativa positivo / negativo (stiamo andando bene oppure no) quanto più il sistema di indicatori sarà stato costruito in modo da mostrare il quadro allargato delle funzioni aziendali. Gli ordini ricevuti per mese stanno aumentando in quantità e il valore medio di tali ordini è stabile mentre la profittabilità di ciascuna commessa è in leggero rialzo e i costi di produzione stanno leggermente scendendo. Questo sistema di indicatori ci dice che l’azienda è allineata nei suoi obiettivi di produrre e vendere di più a margini costanti o crescenti.

Per informazioni su come il Controllo di Gestione e su come i Software Controllo di Gestione possono aiutare la tua azienda visita la pagina dedicata al Controllo di Gestione per le aziende moderne.